Uzbekistan

Dal 30 Marzo al 10 Aprile 2024 - Sulle tracce di Marco Polo lungo la Via della Seta
Confirmed
Ultimi posti disponibili

Una EXCLUSIVE EXPERIENCE NIKON SCHOOL nel Paese più affascinante dell’Asia Centrale.

Una Photo Adventure con Michele Dalla Palma.

La Via della Seta è un'idea, un sogno, una leggenda... però esiste, come ancora resistono alcuni baluardi di questo straordinario percorso che per duemila anni ha rappresentato il filo conduttore dei rapporti tra civiltà straordinarie e diverse. Il suo cuore, tra deserti, montagne e mitologiche città-oasi fortificate, è l'Uzbekistan. Nazione con una storia e una cultura millenaria, dove popolazioni differenti si sono incontrate e scontrate attraverso i secoli, nel grandioso scenario del deserto di Kizil-Kum, uno tra i più estesi di tutta l’Asia.

E proprio questo deserto è stato stato attraversato, per oltre quindici secoli, da tribù nomadi e predoni, mercanti ed agguerriti eserciti: oasi e distese di sabbia sono state il punto d'incontro e scontro tra Oriente e Occidente, tra il mondo nomade delle steppe e le civiltà stanziali e colte dei grandi Imperi.

Cos’è una EXCLUSIVE EXPERIENCE© NIKON SCHOOL 

Un progetto che riassume e caratterizza la fotografia come SCOPERTA, ESPERIENZA, CONOSCENZA del mondo in  tutte le sue sfumature: AMBIENTE, NATURA, PAESAGGIO, UOMO!

Nel corso del viaggio, A CUI POSSONO PARTECIPARE SIA ESPERTI CHE PRINCIPIANTI, si potranno apprendere le basi per realizzare immagini con il tocco dei “professionisti”, ma soprattutto i concetti fondamentali per assemblare una storia fotografica coinvolgente e interessante per chiunque, da parenti e amici a potenziali acquirenti delle vostre immagini. Sperimenteremo le basi creative per la composizione di immagini paesaggistiche, con nozioni sull'ambiente e le sue caratteristiche, i suoi tempi, i suoi ritmi, le tecniche e i segreti per essere “nel posto giusto, nel momento giusto”, per capire come e quando "imprigionare" panorami e le attività degli uomini in modo perfetto dentro una fotografia.

Capiremo qual è il corredo indispensabile per un fotografo in viaggio, e anche come gestire l'attrezzatura in condizioni difficili e a volte "estreme". Troveremo il tempo per apprendere e provare le migliori tecniche di scatto e gestione della fotografia, l'uso dei filtri polarizzatori e ND per realizzare lunghe esposizioni, e anche qualche spunto sull’editing delle fotografie.

Michele, con un bagaglio di oltre 500 fotoreportage pubblicati e una ventina di libri dedicati alla fotografia, mette a disposizione la sua trentennale esperienza come fotoreporter e Direttore Responsabile di una delle più importanti riviste dedicate al turismo outdoor ambientale e naturalistico, per imparare a costruire un "racconto per immagini”, approcciando i temi e le dinamiche legate alla fotografia d’ambiente e di paesaggio. Nelle sessioni di scatto assisterà i partecipanti con suggerimenti, consigli e svelando i “piccoli” segreti per rendere un’immagine “unica”!

EXclusive EXperience© è un marchio depositato FotoVideoAcademy Italia

 

I FOCUS DELLA EXCLUSIVE EXPERIENCE:

Khiva, Bukhara, Samarcanda: Gioielli architettonici dalla bellezza sorprendente, protetti dalle sabbie rosse del deserto e custodi di tesori inestimabili, hanno accolto personaggi leggendari, imperatori e conquistatori, come Alessandro Magno e Tamerlano, Gengis Khan e Ulug Beg. Straordinari miraggi che hanno mantenuto intatto il loro fascino, nonostante l'incalzante modernizzazione e urbanizzazione portata da settant'anni di oppressione e dominio sovietico.

Una notte nel deserto, di fronte all’antica fortezza di Ayaz-Qala, in un accampamento di yurte per vivere, davanti al fuoco, le stesse suggestioni che hanno affascinato infinite generazioni di nomadi e viaggiatori, per oltre duemila anni.

Un viaggio in Uzbekistan rappresenta un'avventura a cavallo del tempo, capace di portare a epoche infinitamente lontane dalla nostra realtà.

Cosa fotografare? Un delirio di colori, di facce, di suggestioni che hanno pochi uguali in altri luoghi. Occasione per avvicinare una delle anime più autentiche dell'Asia, dove fotografare non è un problema, dove le persone accolgono e raccontano, dove ogni sfumatura rivela una storia da "catturare" con attenzione ai dettagli e ai particolari.

Un’occasione imperdibile per un appassionato di fotografia e culture antiche.

Richiedi informazioni

Il programma
Milano Malpensa – Istanbul

Partenza da Milano Malpensa per Istanbul con volo di linea Turkish Airlines delle ore 19:45. Arrivo alle ore 23:40 e proseguimento in coincidenza alle ore 00:55 (del 31 marzo) con volo Turkish Airlines diretto a Tashkent.

Istanbul – Tashkent

Arrivo alle ore 7:20 del mattino all’aeroporto internazionale di Tashkent, incontro con la guida locale e trasferimento in Hotel (camere subito disponibili con early check-in).

Tempo per breve riposo e per la prima colazione.

Verso le ore 11:00 scopriremo la più importante città dell’Asia Centrale e una delle più antiche con i suoi 2000 anni di storia. Visiteremo la città vecchia nel suo intrico di viuzze e piazzette, moschee e madrase, e i suoiprincipali monumenti: Khast Imam, la moschea Tillya Sheykh, in cui si conserva quello che è ritenuto il più antico Corano esistente, la madrasa Barak Khan, il mausoleo Kafal Shashi. Ci sarà tempo anche per i boulevard e le piazze della città nuova, per il bazar Chorsu, grande mercato all’aperto, e per una visita alla metropolitana di Tashkent, le cui stazioni rappresentano una collezione di vere e proprie opere d’arte ideate dai principali architetti e artisti uzbeki di epoca sovietica.

Cena in ristorante locale e rientro in Hotel per il pernottamento.

Tashkent – volo per Urgench – Khiva

Prima colazione in Hotel.

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea Uzbekistan Airways per Urgench. Arrivo dopo circa 1 ora e mezza di volo e trasferimento via strada in Hotel a Khiva (30 km circa) per lasciare i bagagli.

Resto della giornata dedicata alla visita della più antica e meglio conservata cittadella sulla “via della seta”, quella di Khiva, chiamata Ichan-Kala: essa ha mantenuto la struttura urbanistica originale all’interno delle mura perimetrali e si è meritata nel 1993 il titolo di “patrimonio dell’umanità” dell’Unesco.

Khiva

Intera giornata dedicata alla scoperta di Khiva, uno dei gioielli sullìantica Via della Seta.

Scopriremo la Madrasa di Mohammed Amin Khan, il complesso Kunya Ark, la Madrasa di Allakuli Khan, il Tosh Khovli, il “Palazzo di Pietra”. Khiva è uno scrigno di tesori leggendari: il minareto Kalta-Minor, Islam-Khoja, il mausoleo di Pakhlavan Makhmud… ma anche e soprattutto la sua gente, volti e sorrisi che raccontano storie lontane.

Cena in ristorante e pernottamento in Hotel.

Khiva – Ayaz Kala

Prima colazione in Hotel.

Oggi ci regaliamo un’avventura nel deserto di KyzilKum, scoprendo l’antico sistema di fortezze di sabbia. Visite alle rovine delle fortezze di Toprak Kala e Ayaz Kala edificate rispettivamente tra il II ed il III secolo d.C. e tra il IV secolo a.C. ed il VII secolo d.C. Salendo sulle alture che ospitano le rovine di queste fortezze ci si immergerà nel passato quando dominavano la regione di Khorezm ed il deserto sottostante. Qui sono visibili anche tracce dell’antica religione dello zoroastrismo.

Trasferimento in un campo di yurte e sistemazione in tenda.

Pensione completa e pernottamento in tenda.

Ayaz Kala – Bukhara

Prima colazione al campo.

Giornata dedicata al lungo trasferimento (circa 450 km, 7/8 ore) in direzione della città di Bukhara, attraversando il deserto caratterizzato dalla presenza di dune di sabbia rossa: questo tragitto, che segue in parallelo il corso del fiume Amu-Darya e quindi del confine tra Uzbekistan e Turkmenistan, corrisponde ad un segmento dell’antica Via della Seta.

Arrivo a Bukhara in nel tardo pomeriggio e sistemazione in Hotel.

Cena in ristorante locale e rientro in Hotel per il pernottamento.

Bukhara

Prima colazione in Hotel.

Intera giornata dedicata alla visita di Bukhara, antichissimo epicentro della Via della Seta, qui si incrociavano le piste carovaniere che collegavano l’Arabia, la Persia, l’India e la Cina. Fondata oltre 2500 anni fa, fiorì come centro di scambi non solo commerciali, ma anche di sapere scientifico e di dottrine religiose islamiche. Il suo centro storico, tuttora abitato, è rimasto intatto negli ultimi due secoli. Antiche moschee, il bazar coperto dove ancora aleggiano le atmosfere delle anche carovane di cammelli, le scenografie da Mille e Una Notte, i tessitori di tappeti leggendari… l’iconico minareto Kalon, ce neppure il feroce Genghis Khan ebbe il coraggio di abbattere… La fortezza dell’Ark nucleo storico attorno al quale si sviluppò Bukhara a partire dal V secolo-

A cena ci aspetta una sorpresa, saremo ospiti di Toshev Davlat, maestro sufi e rinomato miniaturista, che ci svelerà i segreti della cucina uzbeka.

Pernottamento in Hotel.

 

Bukhara – Ghijduvan – Samarcanda

Prima colazione in Hotel.

Non distante da Bukhara sorge il palazzo d’estate Sitoraï Mokhi Khossa residenza dell’ultimo emiro Seid Alim Khan: fu costruita tra il 1912 ed il 1918 in stile europeo, con elementi di architettura persiana. Partenza in direzione di Samarcanda, con sosta dopo circa 50 km presso Ghijduvan per visitare la scuola di ceramica locale, il cui proprietario è il famoso ceramista Alisher Narzullaev, uno dei più rinomati maestri ceramisti dell’Uzbekistan moderno.

Proseguimento per Samarcanda (240 km – circa 3 ore e mezza) e all’arrivo sistemazione in Hotel.

Cena in ristorante locale.

Pernottamento in Hotel.

Samarcanda

Prima colazione in Hotel.

Miraggio e leggenda per le carovaniere che si avventuravano sulla Via della Seta… tutta da scoprire, Samarcanda, e il suo mercato, forse il più antico del mondo ancora attivo, dove da oltre 2500 anni si scambiano e si comprano merci. Dopo l’omaggio alla tomba di Tamerlano, il mausoleo Gur-Emir, scopriremo il complesso del Registan secondo per fama solo al colosseo. Poi la gigantesca moschea di Bibi Khanym e Shah-i Zindah è uno dei luoghi più suggestivi di Samarcanda.

Vivremo anche le luci della notte con un emozionante tour fotografico ai monumenti illuminati.

Cena in ristorante locale e pernottamento in Hotel.

 

Samarcanda – escursione a Shakhrisabz

Prima colazione in Hotel.

Partenza per Shakhrisabz (circa 90 km), detta “la città verde”, una piccola località immersa in frutteti e vigneti verdeggianti. Visita alle splendide rovine di questa antica e gloriosa città, celebre soprattutto per aver dato i natali a Tamerlano: il palazzo Ak-Saray, “il palazzo bianco”, il complesso Dorut-Tilavete, “la casa della contemplazione” composto a sua volta da due mausolei: Khazreti Sheikh e Ghumbezi Seyeedon; infine, la moschea Kok-Ghumbaz dalla inconfondibile cupola blu.

Rientro a Samarcanda e tempo a disposizione dopo le visite per shopping, riposo in albergo o per un’ultima passeggiata libera attraverso le atmosfere magiche di Samarcanda.

Cena in ristorante e pernottamento in Hotel.

Samarcanda – treno per Tashkent – partenza per Istanbul

Prima colazione in Hotel.

Prima di lasciare Samarcanda visiteremo l’Osservatorio astronomico di Ulug Bek

Nel pomeriggio escursione al villaggio di Koniguil per visitare un laboratorio di produzione artigianale della famosa “carta di Samarcanda”: i processi utilizzati risalgono al VII secolo quando il sovrano di Samarcanda Abu Muslim catturò 20000 soldati dell’esercito invasore cinese e da questi ottenne i segreti della produzione naturale della carta.

Al termine, trasferimento alla stazione ferroviaria di Samarcanda in tempo utile per la partenza del treno diretto a Tashkent. Arrivo in serata e trasferimento in ristorante per la cena.

Sistemazione in Hotel per breve riposo.

In tarda serata trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza alle ore 2:35 (del 10 aprile) con volo di linea Turkish Airlines diretto a Istanbul.

Istanbul – Milano Malpensa

Arrivo alle ore 5:50 e coincidenza alle ore 7:55 con volo Turkish Airlines per Milano Malpensa.

Arrivo a Milano Malpensa previsto alle ore 9:50.

Richiedi informazioni

La quota comprende

  • Biglietto aereo Tashkent – Urgench
  • Trasferimento in treno: Samarcanda – Tashkent
  • Trasporti in veicoli con aria condizionata
  • Sistemazione negli hotel indicati nel programma
  • pensione completa: colazione pranzo e cena, acqua durante i pasti
  • Ingressi ai monumenti, musei e siti archeologici
  • Assistenza di guida/accompagnatore locale parlante italiano
  • Cena a casa di Toshev Devlat
  • Tasse di soggiorno
  • Workshop on the road sulla fotografia di viaggio con Michele Dalla Palma

La quota non comprende

  • voli internazionali
  • assicurazioni
  • Bevande e pasti extra
  • Mance non obbligatorie ma consigliate
  • Tutto quanto non specificato alla voce “include”

Prezzi

  • QUOTA PER PERSONA SU BASE 6 PARTECIPANTI EURO 2500,00 
  • QUOTA PER PERSONA SU BASE 8 PARTECIPANTI EURO 2350,00

Richiedi informazioni